Il MP a Chioggia per… ideare come Leonardo

Giulio e Veronica Carpi, dell’equipe della Scuola Internazionale di Management Pastorale, hanno incontrato – sul finire dell’anno leonardiano – il clero di Chioggia per una due giorni di formazione residenziale incentrata sul percorso, elaborato de Creativ, “Ideare come Leonardo”

Il 2019 è  stato il cinque centenario della nascita di Leonardo da Vinci, paradigma del genio italiano ed alfiere della creatività nel mondo: all’inventore, artista e scienziato toscano Creativ si è ispirata per elaborare un metodo di lavoro che aiuti ad attivare tutte le creatività presenti nella mente umana partendo dai dati di realtà che l’ambiente nel quale ci troviamo ad operare ci offre.

Il 14 e 15 Ottobre Giulio Veronica Carpi hanno tenuto, presso la struttura di accoglienza delle Suore Dismesse, un intervento formativo rivolto alla quasi totalità del clero di Chioggia coordinata da don Simone Zocca, dal titolo “Costruire insieme percorsi formativi diocesani e parrocchiali: accogliere comunitariamente la sfida dell’evangelizzazione”: obiettivo della due giorni di formazione è stato quello di fornire nuove metodologie di lavoro per affrontare un humus sociale sempre più mutevole e complesso e che ha, quindi, sempre più bisogno di stimoli per essere mantenuto vigile di fronte ai cambiamenti cui è sottoposto.

I docenti hanno quindi proposto la metodologia Leonardo, sviluppata dalla nostra equipe di pedagogisti, psicologi e formatori, che prevede l’utilizzo di strumenti atti a conoscere il contesto nel quale si opera, ad identificare gli stakeholder e la realtà nella quale questi si muovono e a sviluppare un progetto organico che sappia rispondere in modo efficace e puntale ai bisogni della comunità.

I numerosi partecipanti si sono spesi con passione e hanno prodotto diversi progetti che vedranno la luce in questo anno pastorale: oltre alla formazione in presenza è stata allestita e messa a loro disposizione, come è ormai consuetudine nelle formazioni proposte da Creativ, un’aula online dalla quale attingere spunti e sollecitazioni per non interrompere l’interessante lavoro compiuto fino ad oggi.

Questi alcuni degli ambiti sui quali sono stati sviluppati i progetti

  • Famiglia: quale sostegno nel compito educativo?”; 
  • Adolescenti e giovani: come suscitare e tener desta la domanda religiosa?”;
  • Preghiera comunitaria e liturgica: quali strumenti abbiamo per una partecipazione più attiva e quali attenzioni avere nella preparazione di un momento di preghiera o di una liturgia?”;  
  • Vangelo e Carità: come le nostre comunità possono progettare concretamente la dimensione caritativa?”;
  • Comunione e corresponsabilità
  • “Quali dinamiche e processi di comunione possiamo promuovere nelle nostre parrocchie?”,
  • “Di quali figure ministeriali e di corresponsabilità dobbiamo dotare le nostre parrocchie perché svolgano la loro missione?”.

CONTATTACI