Esperienze residenziali

Spring e summer school

Parte integrante del percorso sono la Spring School (obbligatoria) e la Summer School (facoltativa): due proposte formative intensive residenziali, che prevedono ciascuna, circa 50 ore di lavoro articolate in 5/6 giorni di residenziale, tra visite ed esperienze pastorali in diverse località. La scelta di setting formativi nazionali e internazionali fortemente evocativi mira a potenziare il piano di studi, rendendo molto efficace l’esperienza di apprendimento, connettendola anche al territorio e alle realtà sociali, ecclesiali e imprenditoriali presenti su di esso. Valorizzando le realtà partner della Scuola Internazionale di Management Pastorale, si vuole creare, di conseguenza, un forte network tra i studenti.

L’intento è quello di superare il tradizionale modello formativo che, se pur facendo uso di strategie didattiche interattive e coinvolgenti, si basa principalmente su un processo volto al consenso dei destinatari sui contenuti comunicati.

Esperienze significative

I corsisti visiteranno le principali bellezze del territorio in chiave formativa: avranno la possibilità di vivere delle esperienze entrando in peculiari contesti professionali e pastorali che avranno la funzione di attivare il processo di apprendimento.

• Bellezze di carattere artistico/storico (Chiese, Santuari, Abbazie…)
• Bellezze di carattere culturale (mostre e musei)
• Bellezze afferenti il patrimonio ambientale
• Parrocchie con esperienze virtuose
• Buone prassi gestionali
• Buone prassi di imprese sociali