La creatività e il suo funzionamento cerebrale

pressefoto-bygning-hvidovre-indgangen-aften-150dpi

Uno scambio culturale presso l’ University Hospital Hvidovre di Copenaghen

I ricercatori della Scuola Internazionale di Management pastorale incontrano il team di ricerca guidato da Hartwig Roman Siebner del Centre for Functional and Diagnostic Imaging and Research- Copenhagen University

Di recente Giulio Carpi, don Franco Finocchio e Veronica Carpi, in qualità di rappresentanti del team di ricerca e sviluppo della Scuola Internazionale di Management Pastorale, hanno incontrato e dialogato con Hartwig Roman Siebner, il medico e neurologo alla guida di un folto gruppo di ricercatori che, utilizzando le tecniche di neuroimaging, sono stati in grado di mappare a livello cerebrale l’inconscio creativo.
L’obiettivo dello scambio culturale è stato quello di aggiornare le conoscenze relativamente agli ultimi studi sulle potenzialità cerebrali, in particolare modo sulla creatività, ambito ricerca e applicazione sul quale la cooperativa Creativ sta lavorando da ormai quindici anni con due importanti riconoscimenti europei.
L’incontro è stato molto stimolante e ha dato modo al team della Scuola di confrontarsi con degli specialisti su alcune questioni tuttora aperte: se sia possibile continuare a stimolare la plasticità del cervello; cosa sostengono le ultime ricerche riguardo al funzionamento dei due emisferi cerebrali; il rapporto tra il funzionamento del sistema nervoso centrale e i processi di elaborazione creativa; infine le nuove frontiere di ricerca in questo campo.
L’esito dello scambio culturale ha portato diversi stimoli e approfondimenti, che saranno utilizzati per potenziare la quarta area della Scuola dedicata all’innovazione nella gestione delle risorse umane e nei processi organizzativi.

Blog Attachment