Il nuovo sito del Management Pastorale

Pope Francis’ general audience

A fronte del crescente interesse verso la Scuola in termini di iscrizioni e tematiche che l’esperienza permette di vivere, è stato recentemente realizzato un nuovo sito web in italiano e  inglese (e prossimamente in spagnolo) interamente dedicato al progetto (www.pastoralmanagementinternational.com).

 La Chiesa dispone di un patrimonio unico sul piano della gestione e valorizzazione di persone e beni in ottica missionaria ed evangelizzatrice: la sezione “il Papa e la Chiesa raccomandano …” dà voce al Santo Padre e ad altre testimonianze significative in merito con articoli e filmati.

Il management pastorale potrà essere portato anche al di fuori delle mura della PUL per le Diocesi e gli Istituti di Vita Consacrata interessati.

Esistono inoltre altre sezioni di approfondimento, una ricca rassegna stampa, articoli e video e un blog specifico per creare community online su tematiche inerenti.

Una scelta ed una necessità allo stesso tempo nate dal desiderio di fare sempre più luce sull’innovativa quanto ancora parzialmente inedita disciplina del Pastoral Management, un’area di ricerca volta a sostenere l’azione missionaria della Chiesa con indicazioni provenienti dalle scienze umane in ambiti come la leadership, le dinamiche comunitarie, il reperimento e la gestione trasparente delle risorse economiche, il Non Profit, la comunicazione e la gestione dei momenti di crisi.

La recente letteratura sul tema del Management Pastorale ci insegna che è moralmente sbagliato che un leader della Chiesa si soddisfi di non curarsi dei conti perché afferma di non “capire” il denaro: avendo sempre come faro l’idea che i bisogni pastorali delle persone devono sempre avere priorità, un religioso dev’essere capace di fiutare quando qualcosa non quadra.

Per fare questo si è manifestata la necessità di una formazione adeguata che abbia la forza di condurre la Chiesa fuori dall’antico e statico “si è sempre fatto così” verso, come dice Papa Francesco «uno sguardo più aperto e più creativo per valorizzare meglio le risorse».

Una formazione, quella proposta dalla Scuola Internazionale di Management Pastorale, che abbraccia l’invito di Papa Francesco a rompere gli schemi poiché, come lui stesso afferma in apertura dell’Incontro con il mondo del lavoro e dell’Industria durante la Visita Pastorale in Molise «Se noi non abbiamo il coraggio di rompere gli schemi, mai andremo avanti perché il nostro Dio ci spinge a questo: a essere creativi sul futuro».

Un futuro che comincia oggi dopo un cammino di incontri scientifici e scambi di ricerche con chi, a livello internazionale, sta riflettendo su questo tema.